Come coloriamo il sale?

Ci sono diverse tecniche per colorare il sale, pennarelli, tempere o colori alimentari, per realizzare lavoretti e bottigliette colorate, arricchire le tue opere d’arte o provare nuovi metodi per colorare i tuoi disegni o per rendere speciali le tue ricette.
Potrai colorare sia il sale grosso che quello fine in base alle tue esigenze, ti lascio i miei consigli per colorarlo al meglio.

Colorare il sale con i pennarelli

Per colorare il sale fine, il modo più semplice e veloce è utilizzare i pennarelli a punta media/grande. Per iniziare, dovrai come prima cosa, scegliere il colore che più ti piace, poi in un bicchiere di plastica, versare la quantità di sale fine che vuoi colorare, aprire il pennarello e con la punta rivolta verso il basso inserirlo nel sale. Per colorare bene tutto il sale, basterà fare dei movimenti circolari e mischiare bene il tutto fino ad ottenere tutto il sale colorato.

Colorare il sale con le tempere

Il sale possiamo colorarlo anche con le tempere, con questa tecnica va bene anche il sale grosso. Per realizzare la colorazione del sale grosso con le tempere basterà versare in un bicchiere di plastica il colore che desiderate e aggiungere poco alla volta acqua fino ad ottenere una miscela non troppo densa, una volta pronta, potrai aggiungere il sale grosso, mescolando con pazienza utilizzando una palettina di plastica o un cucchiaino e man mano i cristalli di sale inizieranno a cambiare colore. Per terminare la procedura, lasciar asciugare per almeno un ora.

Colorare il sale con i gessetti

Sarà possibile colorare il sale, soprattutto quello fine, con i gessetti colorati. Basterà mettere in un piatto di plastica il sale nella quantità che desiderate, rendere il gessetto del colore preferito e farlo rotolare nel sale fino ad ottenere il colore definitivo.

Colorare il sale con coloranti alimentari

Questa è la tecnica migliore per colorare il sale e mantenerlo un ingrediente commestibile da utilizzare in cucina.
Basterà inserire il sale in una ciotolina, (sia grosso che fino in base al futuro utilizzo), versare mezzo bicchiere di succo di limone e mescolare bene.
Diluire in un pò d’acqua il colorante alimentare scelto e aggiungerlo al sale e limone, mescolarlo fino ad ottenere una colorazione uniforme. Mettere il sale in forno a bassa temperatura per asciugarlo oppure lasciarlo al’aria per qualche giorno.

Usiamo un pò di fantasia

Se vuoi realizzare qualcosa con il sale che hai appena colorato, potrai ad esempio creare dei disegni!

E’ molto semplice, ti spiego come fare:
ti consiglio come prima cosa di scegliere il sale grosso colorato, poi con una matita realizza su un foglio, magari un cartoncino, il disegno che vorrai colorare. Una volta terminato il disegno e scelto dove posizionare i vari colori di sale grosso, stendi uno strato sottile di colla vinilica nella parte da colorare e versaci il sale grosso, in questo modo dari vita al tuo disegno, la colorazione rimarrà in rilievo e l’effetto sarà davvero bello. Utile per fare biglietti di auguri o bellissimi quadri da esporre in casa.

Se invece ti piacciono quelle bottigliette decorative con strati di sale colorato, ti spiego come realizzarle.

Come prima cosa bisogna procurarsi delle bottigliette di vetro vuote, andranno bene anche dei vasi. Ti consiglio, per questo lavoro, di colorare il sale fino con gessetti colorati in modo da avere subito il sale asciutto. Versa quindi il sale colorato a strati nel vaso di vetro come più ti piace e quando avrai raggiunto il bordo superiore del tuo vaso, il lavoro sarà terminato.

Per iniziare a creare...

Se vuoi colorare il sale con coloranti alimentari e mantenerlo commestibile, ti lascio un offerta trovata su Amazon che potrebbe interessarti, 24 colori molto vivaci come il rosso, il blu, il nero, il rosa, il giallo, l’arancione, il verde e moltissime varianti di colore già appositamente create.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *